Come imprenditore mi ritrovo spesso a dover prendere decisioni strategiche per ottimizzare e amplificare i risultati delle azioni di marketing che metto in atto con il mio staff.

Spesso, però, queste decisioni sono fuori dal normale e alcuni direbbero “da pazzi”.

Capita anche a te questa situazione?

Se sei tu quello che alza la serranda la mattina allora probabilmente la risposta è “Sì”.

Ed è normale che le tue idee non siano sempre accettate di buon grado.

Altrimenti ci sarebbero i tuoi dipendenti al tuo posto, no?

Andare controcorrente è una delle qualità che ci porta sopra la media delle persone e che ci permette di ottenere risultati che gli altri NON ottengono.

Ma non basta.

Devi avere anche le spalle grosse per sostenere le pressioni e uscirne illeso.

E come fai?

Una delle azioni più semplici (ma più importanti) da compiere è: apprendere.

La conoscenza ti permette di acquisire maggiore fiducia in te stesso, di mettere in gioco nuove abilità, tecniche e strategie che gli altri non conoscono (e superarli con un balzo).

La parola d’ordine di ogni azienda o professionista è “vendere”, ma vendere solamente non basta, per poter vendere devi sapere a chi vendere, cioè trovare il tuo giusto target, quelle persone che, in base alle tue conoscenze, possono essere i tuoi clienti.

Su questi devi agire.

Tu come fai a procurarti i clienti?

Non farmi sentire ancora “attraverso il porta a porta” oppure “attraverso telefonate” oppure “attraverso contatti via mail” ecc.

Questi metodi, che ci ha lasciato in dono Giulio Cesare se non altri prima di lui, in un mondo che cambia alla velocità della luce NON FUNZIONANO PIU’!!!

Oggi per poter vendere devi individuare il tuo target di clienti, in maniera specialistica, devi fare in modo di informare i tuoi clienti che ci sei, chi sei, che cosa puoi fare per loro e che giovamento potranno trovare con il tuo prodotto/servizio, insomma devi dargli del VALORE.

Solo in questo modo il tuo potenziale cliente inizierà a seguire chi può dargli la soluzione: TU

In questo modo il cliente interessato sarà propenso a lasciarti un contatto da poter trasformare in una trattativa, trattativa consapevole, perchè quel potenziale cliente ha acquisito una consapevolezza.

Ma tutti quelli che potrebbero essere in target con te diventeranno clienti? Assolutamente no!

Tutti coloro che non lo diventeranno, non sono disinteressati, sono persone che pensano “non è il momento” quindi che fai? Lasci perdere? Assolutamente no!

Devi strutturati con un sistema che in maniera automatica, al tuo posto, deve gestire queste persone, dando ulteriore valore, aumentando la consapevolezza.

Questa si chiama STRATEGIA, sembra una cosa difficile, non lo è affatto.

Se il tuo problema è vendere, e soprattutto farsi pagare, devi mettere in campo una strategia che ti consenta di individuare il tuo target di clienti, su questi fare delle azioni che aumenti in loro la consapevolezza e ti faccia essere “presente” così che nel momento stesso in cui saranno “pronti”, da chi compreranno? Da te!

Diversamente compreranno da chi è meno caro, e quindi cadrai anche tu nella GUERRA DEI PREZZI!

La mia proposta è proprio di insegnarti ad utilizzare una strategia di marketing che ti metta a disposizione la possibilità di avere clienti nuovi ogni giorno, per te, per il tuo staff di vendita.

Sappi che tanti imprenditori e professionisti già stanno applicando questo sistema, ed altri magari stanno iniziando proprio oggi, e tu? Non ti preoccupare, starai indietro, ogni giorno un pochino di più!

Richiedi una consulenza, vai a visitare www.openbusinesscoach.it per capire meglio di cosa sto parlando e poi…FAI UNA AZIONE, DATTI UNA MOSSA, ESCI DALLA TUA ZONA DI COMFORT!!!

Richiedimi una consulenza a questo indirizzo: info@openbusinesscoach.it e insieme faremo della tua attività una nuova creatura.

Ogni giorno mi dedico ad ispirare i miei clienti a realizzare qualcosa di nuovo e mi piace trovare sempre nuovi modi per realizzare i miei obiettivi e quelli di chi si relaziona con me.

Recommended Posts

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *