Oggi voglio farti conoscere (se non la conosci già) una citazione di Tony Gaskins.

Se non stai lavorando per i tuoi sogni, stai lavorando per i sogni di qualcun’altro.

Io la ritengo una frase a dir poco stupenda, che racchiude non un significato importante, ma ben due.

Il primo è quello più ovvio.

Se non stai utilizzando il tuo tempo per raggiungere i tuoi sogni, è molto probabile che tu lo stia usando per realizzare quelli del tuo capo, o del capo del tuo capo, o di chi è “in cima”.

Lo scrivo in altre parole: se lavori per qualcuno è molto probabile che tu non stia costruendo il tuo sogno ma stai aiutando qualcuno a costruire il suo.

Il secondo messaggio, molto più velato, racchiude una verità ancora più amara.

Ho un’amica commercialista, si è laureata con 110 e lode, ha fatto esperienza in uno studio commerciale per svariati anni per poi mettersi in proprio, aprendo uno studio tutto suo.

I suoi genitori ne sono molto fieri ed orgogliosi, lei però, aggiungo un “purtroppo”, odia il suo lavoro, lo ha sempre odiato.

Per tutta la vita si è impegnata per realizzare il sogno dei suoi genitori, quello di diventare una professionista affermata di quel settore, sacrificando i suoi.

Lei, anche se non lavora per realizzare il sogno del suo capo, lo fa per quello dei genitori, e ci riesce, ma oggi si trova in una situazione che lei definisce un vicolo cieco.

Una ragazza australiana, Bronnie Ware, ha raccolto per anni le storie di anziani vicini alla morte in un libro intitolato: “I 5 più grandi rimpianti di chi sta per morire”, tradotto in italiano con il nome “Vorrei averlo fatto”.

Il rimpianto più sentito da tutti gli “intervistati” è stato il seguente:

“Vorrei aver avuto il coraggio di vivere la mia vita, una vita fedele ai miei principi o alle mie inclinazioni profonde,e invece ho vissuto la vita che gli altri si aspettavano da me”.

È incredibile! Il rimpianto più grande è quello di non aver vissuto cercando di raggiungere i propri i sogni.

E tu lo stai facendo? Stai combattendo per i tuoi sogni?

Ricorda: se non stai lavorando per i tuoi sogni, stai lavorando per i sogni di qualcun’altro.

Questo vuol dire certamente che anche tu avrai dei collaboratori, avrai dei superiori, ma una cosa molto importante che non devi mai perdere di vista è che la vita è tua, ed è una sola!

Il tempo a tua disposizione è sempre lo stesso ed è uguale a quello a disposizione di tutte le creature. Ogni giorno immagina che qualcuno versasse sul tuo conto in banca 86.400,00 € ma che ti togliesse, esattamente a mezzanotte, quelli che non hai utilizzato! Hai solo un giorno per utilizzare tutti quei soldi.

Che faresti? Io farei di tutto per utilizzarli tutti, mi inventerei qualsiasi cosa per fare in modo di poter utilizzare questa somma, perchè altrimenti perderei tutto quello che non riesco ad utilizzare.

Ebbene, ogni giorno, ugnuno di noi, ha esattamente 86.400 secondi a sua disposizione (60 secondi x 60 minuti x 24 ore) che inesorabilmente terminano a mezzanotte, quelli che non abbiamo utilizzato vanno persi. Perchè non utilizzareli al meglio, facendoli fruttare il più possibile?

Pensaci bene quindi, fai la cosa giusta, utilizza il tuo tempo e, nel lavoro, utilizzalo per realizzare i tuoi sogni, anche se condivisi con il progetto di altri. Non lasciare mail che i tuoi sogni siano di qualcun’altro e basta, falli tuoi, seguili e realizzali!!!

Una ulteriore parafresi della frase all’inizio di questo articolo potrebbe essere: in un’automobile, se siete in due, o stai guidando tu oppure sta guidando qualcun’altro!

Pensaci bene e…agisci!!!

P.s. “Vorrei averlo fatto” è un libro molto toccante che fa riflettere in modo molto profondo sul vero significato della nostra vita, facendo vacillare molte delle nostre convinzioni!

Te lo consiglio caldamente.

Commenta questo articolo, ma soprattutto condividilo con chi conosci, gli farai solo del bene.

 

P.S.: Vieni a conoscermi meglio e scarica il materiale di grande valore che ho preparato per te: http://www.antoniofinocchi.it

Recommended Posts

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *