Prendo spunto da Brian Tracy relativamente alle priorità.
La capacità di fissare priorità chiare e precise nel tempo avrà effetti sensibili sulla qualità della tua vita.
Il modo peggiore di utilizzare il proprio tempo consiste nel fare molto bene ciò che non è affatto necessario fare.

Secondo il principio di Pareto, il venti per cento delle tue attività rappresenta l’ottanta per cento del loro valore.

Questo significa che se hai un elenco di dieci cose da fare, due di esse avranno un valore maggiore rispetto alle altre voci considerate.

Per realizzare grandi cose, è fondamentale concentrarsi sulle poche attività che attribuiscono maggior valore alla tua vita e al tuo lavoro.

Qualunque cosa tu faccia, genera delle conseguenze; per stabilire qual è il valore di ogni singola priorità del tuo elenco è sufficiente che ti domandi cosa accadrebbe nel caso tu facessi o meno quella determinata cosa.

Le attività importanti producono effetti significativi sulla tua vita e sulla tua carriera.

Al contrario, le scelte meno rilevanti hanno conseguenze limitate o di scarso valore sulla tua esistenza e sul tuo percorso professionale.

Il segno distintivo di una mente superiore consiste nella capacità di considerare tutte le possibili conseguenze, prima di agire.

Chiediti continuamente: “In che modo posso utilizzare al meglio il tempo di cui dispongo?”.

Qualunque sia la risposta, mettila in pratica.

Se sarai in grado di svolgere quei pochi compiti che fanno la differenza, avrai sviluppato la qualità fondamentale, che renderà possibile tutto il resto.

Come mettere subito in pratica questa legge 

1. Elenca tutte le attività di cui ti occupi nell’ambito del tuo lavoro. A questo punto, analizza l’elenco e seleziona da tre a cinque compiti, che siano più importanti della somma di tutti gli altri.

2. Immagina che alla fine del mese riceverai un bonus di centomila dollari, se riuscirai a concentrarti sulle tue massime priorità in ogni momento della giornata. In che modo potrebbero spingerti a modificare il tuo comportamento? Quali cose faresti in modo diverso?

Brian Tracy
Fin qui quanto scritto da Brian. A questo punto è necessario che ti dica che la parola priorità è una parola che si coniuga “solo” al singolare quindi non esistono più priorità bensì delle cose che vanno fatte prima di altre, la priorità è una sola, devi farla per prima, solo allora la nuova priorità è la seconda cosa importante da fare.
Se ogni giorno ti fermi ad analizzare le cose importanti da fare per prime, cioè quelle che sono efficaci, allora avrai ottemperato al principio di Pareto ed avrai svolto le cose più importanti, cioè quelle proattive, quelle davvero utili. Il resto sarà quell’ottanta per cento che è necessario fare ma non indispensabile.
La cosa importante è che procrastini troppo perchè in questo modo le cose che il giorno prima non erano prioritarie lo potrebbero diventare il giorno successivo e quindi…vai in affanno! Non riesci a concludere tutto, inizia lo stress e non sei più lucido.
Fermati ogni giorno, all’inizio della tua giornata, qualche minuto ad analizzare le priorità…poi datti da fare!
Antonio Finocchi
Condividi questo articolo se ti è piaciuto, vai sulla mia pagina facebook e metti “mi piace”
Visita il mio sito e scarica il materiale di valore che ho predisposto.

Recommended Posts

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *