Nel vecchio continente, si dice spesso che le piccole e medie imprese (PMI), sono fondamentali per tutto il sistema ed è vero.

Negli Stati Uniti, invece, la condizione di PMI viene considerata instabileun passaggio dal piccolo al grande o dal piccolo all’assorbimento da parte di altre aziende o verso il nulla! 

Quindi, o un’impresa supera lo stato di PMI e diventa grande oppure muore.” 

Hai mai sentito (o utilizzato) il termine “americanata” per indicare qualcosa di eccessivo, esagerato, oltre ogni limite?

È un’americanata


Io credo di averlo utilizzato diverse volte. E questo termine rappresenta perfettamente il modo di pensare degli americani.

Esagerati, megalomani, fuori da ogni limite.

Gli italiani invece sono più umili, si accontentano di raggiungere un “piccolo” successo e non hanno la mentalità esagerata degli americani.

Oggi vorrei portare la tua attenzione su un punto chiave: questo modo di pensare ha delle conseguenze.

Gli americani quando aprono un’attività lo fanno con un obiettivo ben preciso, vogliono spaccare tutto, guadagnare miliardi, creare business planetari, o vendere il loro prodotto/servizio a suon di milioni.

L’italiano no. Nella maggior parte dei casi apre un’attività per portarsi a casa uno stipendio, e spesso per non avere un “capo” che gli dia ordini.

Punti di vista completamente diversi.

L’italiano con prodotti eccezionali resta piccolino.
Il suo obiettivo è quello.

L’americano con un prodotto mediocre spacca il mondo.
Il suo obiettivo è quello.

Ed è solo una questione di mentalità, non di intelligenza, competenze o qualità di prodotto.

Pensa alla pizza. Dove puoi mangiare una pizza migliore di quella che trovi in Italia? Eppure gli americani su un prodotto come questo hanno creato delle catene che fatturano circa 12 miliardi l’anno!

Non mi risulta che in Italia, il paese della pizza, i siano catene che possono competere!

La loro pizza è più buona? Sono più gentili? Trattano meglio i clienti?

Tutto ciò è irrilevante.

L’italiano con la pizza più buona del mondo si porta a casa lo stipendio.

L’americano con la pizza mediocre guadagna miliardi.

Perché?

Perché entrambi hanno raggiunto il proprio obiettivo!

Gli americani pensano in grande e ottengono grandi risultati!

Tutto qui.

Quanti amici conosci che hanno sia un’attività che l’intenzione di spaccare il mondo? Di creare un’azienda miliardaria?

Rifletti su questo. Chiediti quali sono le tue ambizioni, cosa vuoi fare e dove vuoi arrivare, e dove vorresti arrivare se ogni tua azione fosse un successo.

Non tutti vogliono creare un’azienda miliardaria, ma tu non devi per forza essere fra questi, non darti limiti.

Ci hanno insegnato ad accontentarcidi non meritarci più di quel che abbiamo, di non rischiare, di non fare il passo più lungo della gamba, “chi troppo vuole nulla stringe“.

La verità è che sul mercato ci sono infinite possibilità per riuscire a realizzare qualunque cosa.

Viviamo nell’era dell’abbondanza. Crea qualcosa che sfrutti l’abbondanza, non l’abbastanza.

Troppo spesso ci si concentra sulle cose negative, sulla crisi, sui problemi, sulle tasse; tutte cose giuste, ma finché restiamo focalizzati su cose fuori dal nostro controllo non realizzeremo nulla.

Inizia a pensare in grande, pensa all’americana, cerca di spaccare il mondo.

Solo così riuscirai, una volta che avrai le risorse, ad avere un impatto sul mondo!

E nel mondo di oggi, praticamente nulla è impossibile.

Recommended Posts

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *