La mancanza di tempo spesso è solo una conseguenza della distrazione: quando si riesce a rimanere concentrati si riesce a lavorare bene.

Viviamo in un’epoca accelerata, la nostra vita è molto semplificata rispetto solo a pochi anni fa, grazie all’aiuto di macchine che svolgono tanti lavori al posto nostro, grazie a comunicazioni più veloci, spostamenti più rapidi…

Eppure, pronunciamo frasi come “Non ho tempo”, “non ho fatto in tempo”, “vorrei farlo, ma non so quando” ogni giorno.

Viviamo insomma in un’epoca contraddistinta da paradossi che incidono profondamente sulla nostra capacità di vivere il tempo in maniera significativa.

Abbiamo sicuramente più tempo a disposizione ma ne perdiamo una grande parte. Provate a restare concentrati sul lavoro e verrete interrotti da: rumori ambientali, notifiche del telefono, avvisi della vostra casella mail, telefonate, spesso inutili, e ancora, il collega che chiede un parere, quello che fa una battuta, ma anche pensieri, preoccupazioni personali, ricordi.

Come rimanere concentrati e lavorare bene

Non è necessario fare cose strane o particolari bensì seguire poche e semplici regole, vediamole:

1. Formulare il proprio problema nella maniera più precisa possibile;

2. Abbandonare quel problema (aiutandosi facendo una passeggiata, ascoltando musica, dormendo o dedicandosi al proprio hobby);

3. Lasciare che il tempo scorra, senza pensare di arrivare alla risoluzione o alla risposta;

4. Infine, sintonizzarsi sulle nostre sensazioni per raccogliere stimoli e intuizioni, avendo piena fiducia nelle nostre capacità.

Certamente, lo stato di flusso non si attiva istantaneamente; occorre tempo per immergersi in un’attività e ancora di più per raggiungere uno stato di profonda concentrazione e bisogna perciò aiutarsi a raggiungerlo, togliendo di torno le distrazioni (almeno quelle che possiamo) e adottando alcune strategie o tecniche.

E’ fondamentale essere motivati, motivati da una motivazione intrinseca, quella che si innesca al nostro interno, che ci fa entusiasmare e raggiungere lo stato di flow.

E’ indispensabile che la cultura aziendale, l’equilibrio tra vita privata e lavoro e l’ambiente in cui lavoriamo giocano un ruolo fondamentale nel raggiungimento dello stato di flusso.

Le aziende oggi devono chiedersi quale modello di lavoro vogliono adottare e come supportare le proprie risorse. Per avere dipendenti fidelizzati e concentrati, occorre promuovere il benessere psicologico, garantendo strumenti di supporto, facendo proliferare una cultura basata non sul successo e sulla performance, ma sul senso di soddisfazione.

Il mio lavoro di mentoring imprenditoriale parte da queste basi fondamentali per creare armonia, soddisfazione soprattutto incentrati sulle persone, che per una azienda e per l’imprenditore sono investimenti importanti e come tali devono essere gestiti, seguiti e mantenuti nel tempo.

E’ fondamentale trovare le giuste risorse di collaborazione ed è altrettanto importante mantenerle in uno stato di attività consapevole, di entusiasmo, di motivazione.

Parliamone insieme, prendo un appuntamento con me per analizzare la tua situazione e scoprire tutti gli ambiti della tua organizzazione che possono essere migliorati. Ricorda che non esistono cose negative, solo cose che possono essere migliorate ed accresciute.

Se vuoi puoi compilare il questionario che analizza il tuo Ecosistema Aziendale di Successo basato sui cinque fattori cardine che rendono una azienda forte, costruita sulla roccia e pronta all’espansione.

Il questionario lo trovi qui: https://forms.gle/x2eSwknZiKQG7mRd9

L’articolo Concentrati nell’epoca della distrazione proviene da .

Recommended Posts

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *